Caricamento

product image 0
product image 1
product thumbnail 0
product thumbnail 1
Prezzo fisso|

Rouge de Saint-Hippolyte Marcel Deiss (Domaine) 2022

Frutti rossiVino gastronomico
A

13%

0.75L

Intensità:

Un ottimo Pinot Noir alsaziano, fresco, fruttato e morbido. Un rosso che può essere bevuto anche in piena estate per accompagnare carni alla griglia.

Maggiori informazioni

Il rosso Saint-Hyppolyte è una sorta di testimonianza di un passato in cui l'Alsazia produceva solo vini rossi (dal XII al XV secolo). Proviene da un terroir a maturazione precoce, costituito da arenarie di disfacimento granitico, un suolo povero, sabbioso e molto secco (quindi poco fertile), che si trova nel territorio comunale di Saint Hippolyte. Il vino esprime aromi di frutti rossi molto maturi e al palato è fresco, fruttato, con tannini morbidi. È un vino che si sposa molto bene con carni rosse saporite, carni grigliate o formaggi a crosta fiorita.

Un'ampia selezione di vini, scelti con cura e passione dal nostro team di esperti

Presentazione del lotto

Rouge de Saint-Hippolyte Marcel Deiss (Domaine) 2022

La cuvée

Il rosso Saint-Hyppolyte è una sorta di testimonianza di un passato in cui l'Alsazia produceva solo vini rossi (dal XII al XV secolo). Proviene da un terroir a maturazione precoce, costituito da arenarie di disfacimento granitico, un suolo povero, sabbioso e molto secco (quindi poco fertile), che si trova nel territorio comunale di Saint Hippolyte. Il vino esprime aromi di frutti rossi molto maturi e al palato è fresco, fruttato, con tannini morbidi. È un vino che si sposa molto bene con carni rosse saporite, carni grigliate o formaggi a crosta fiorita.

Informazioni sulla tenuta: Marcel Deiss

Jean-Michel Deiss, (figlio di Marcel Deiss, che ha fondato la tenuta nel 1949) è oggi a capo di 27 ettari di vigneti che si estendono su alcuni dei più grandi terroir dell'Alsazia, tra cui il Grand Cru Altenberg de Bergheim. Anche se rimane un maestro nell’arte delle cuvée da vitigni come il pinot gris beblenheim, questo eccezionale viticoltore e vinificatore ha intrapreso una battaglia contro la tipica concezione alsaziana per cui il vitigno racchiuderebbe tutta l'essenza del vino, tralasciando dunque l'importanza del terroir. Così, ha rispolverato alcune pratiche ancestrali: la complantazione di tutti i vitigni tradizionali (riesling, gewürztraminer, pinot gris, ecc.) sullo stesso appezzamento di terreno e la vendemmia non selettiva. Il terroir riassume in questo modo i suoi pieni diritti, libero di esprimersi senza l'onnipresenza vincolante di un solo vitigno. Alla fine, Jean-Michel Deiss è riuscito a ottenere la denominazione "Grand Cru" per questi vini detti "di terroir", prima riservata esclusivamente alle cuvée tradizionali. La menzione dei vitigni sull'etichetta di questi vini è stata legalmente abbandonata dalla tenuta nel 2005 poiché era insignificante. Maggiori informazioni: Leggi l'articolo del blog sulla tenuta Marcel Deiss

Caratteristiche specifiche

Quantità: 1 bottiglia

Provenienza: tenuta

IVA detraibile:

Cassa in legno/Cofanetto originale: no

Capsula CRD:

Gradazione alcolica: 13 %

Regione: Alsazia

Denominazione: Rouge de Saint-Hippolyte

Proprietario: Marcel Deiss (Domaine)

Annata: 2022

Colore: rosso

Temperatura di servizio: 14°

Viticoltura: biodinamico Maggiori informazioni…

Superficie: 32 ettari

Intensità del vino: leggero

Aroma dominante: frutti rossi

Occasione di degustazione: vino gastronomico

Vitigni: Pinot Noir
Hai riscontrato un problema su questo lotto? Segnalacelo